Le rose parlano nel silenzio

Solitudine

Ogni momento di nostalgia sorge all’imbrunire quando senti che i pensieri fuggono alle parole, quelle stesse che rimbalzano nella mente quando cerchi una risposta.

Il giocare con il tempo cercando di dilatarlo, porta solo a false illusioni.

Vorrei donare le rose più belle a chi ama la poesia,

a chi scrive frasi senza punteggiatura,

a chi fugge per non arrossire,

a chi crede che nulla è perso,

a chi lascia il passo alla persona anziana,

a chi lancia una monetine in aria,

a chi non rinuncia per paura,

a chi compie gesti di passione,

a chi si tuffa in mare aperto,

a chi ha scelto di vivere.

(MK)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...