La forma lieve e composta della gentilezza

 

84E13387-1C79-41A7-9ECD-3450A0A7BD7E

Il garbo… quello non lo si compra, non lo si impara. Presuppone bontà d’animo il garbo, non eccedere mai nelle parole, nei gesti e soprattutto, custodire un reale rispetto per gli altri. Sì, il rispetto, quello che manca sempre di più. Gentili, garbati si nasce. L’imporsi di esserlo è cosa diversa, molto diversa negli effetti.

La differenza sta nella persistenza nel tempo, perché solo se è dote naturale rimane, immutata, sempre uguale a sé stessa, ma sta anche nei modi, mai osannati, perché la vera gentilezza cammina composta e con passo lieve.

Le campane suonano a festa, i tamburi segnano il ritmo, la banda alza al cielo le trombe, le sirene avvvertono il pericolo, ma nulla di tutto ciò irrompe solo per farsi notare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...