Lo scaffale infinito

Non è difficile guardarsi attorno e trovarsi immersi in fogli senza tempo, in pagine che si ingialliscono sui lati, come sottili fili che compatti si fondono in un unico spessore che impedisce di entrarci se non con un soffio. Tutto ordinato e disordinato allo stesso tempo, ma soprattutto tutto in perfetta sintonia con chi li osserva. Il luogo migliore per non giudicare ciò che si è fermato alla porta, la vita, la realtà, il caos della società. Oltre la soglia ecco che sopravvive l’anima, la passione, l’amore e quella istantanea semplicità per ascoltare parole scritte che in uno scaffale infinito diventano “riserve contro l’inverno dello spirito” come disse la Yourcenar o esempio concreto dell’utopica “biblioteca universale” di cui favoleggiava Borges.

Dedichiamo più tempo alla polvere tra i libri, capace di annidarsi anche nelle viscere dell’anima, perché la sua impalpabile leggerezza è capace di custodire il meglio di noi stessi…

Continua a leggere “Lo scaffale infinito”

Sguardi

A3F45CA3-5172-426C-AE94-188E971F632ECi sono sguardi che non si chinano,

ci sono sguardi pieni di emozione,

ci sono sguardi che vagano come comete,

ci sono sguardi che si perdono nella notte,

ci sono sguardi che raccontano segreti,

ci sono sguardi pieni di tristezza,

ci sono sguardi liberi da ogni paura,

ci sono sguardi che sanno comprendere,

ci sono sguardi che vanno oltre l’infinito,

ci sono sguardi che regalano gioia,

ci sono sguardi che parlano, di amore, di gioia, di nostalgia, di pietà.

Continua a leggere “Sguardi”