Cattedrale di felicità in un manichino senza volto

La stanchezza ti porta a cercare una forma diversa di tranquillità.
Se non fosse così rincorreremo sempre le melodie che creano gioia, dovremmo capire meglio noi stessi per poi condividere con serenità quel futuro che ogni giorno apre la finestra sull’infinito e così comprendere chi è adatto ad accompagnarci per il più lungo tempo possibile. Siamo tutti manichini senza volto in un mondo fatto di capricci architettonici di una società che non può essere uguale per tutti. Costruire la propria “cattedrale di felicità” è la capacità di ascoltare i pensieri che appaiono all’alba per non tramontare mai…custodendo la passione per l’arte, la musica, la letteratura, il teatro…(l’anima di sé stessi)

Gian Francesco Malipiero: Vivaldiana (1952)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...