KRIS RUHS Hanging Garden, 2015

Un giardino sospeso di fiori di porcellana e foglie di fili di ottone leggerissimi piegati a mano con cui Kris Ruhs prosegue la sua ricerca al di là delle vie tradizionali della pittura e della scultura in una continua sollecitazione visiva.
In Hanging Garden la fragilità apparente dei fiori di filo metallico e delle piante di ceramica crea un equilibrio sottile tra la delicatezza della visione e la forza della materia e della natura stessa.
Ruhs costruisce una foresta inedita di forme e materia, quasi un richiamo a una natura ossessiva e magnifica. Questo lavoro riflette l’ attenzione costante di Ruhs per la natura, la sua bellezza e le forze primarie che la governano. Come è solito dire: «nulla può battere la natura».
Manualità, ispirazione a forme e colori della natura e materie primarie sono caratteristiche essenziali della ricerca di Kris Ruhs. Le sue istallazioni sono spesso riconoscibili per l’uso dei colori della terra, per i disegni fluidi e per le forme sinuose e leggere.
Aspetto sostanziale nel linguaggio di Kris Ruhs è l’attenzione per la materia. Il lavoro artigianale della sua ricerca coinvolge elementi primari – il fuoco, la terra, l’acqua, il ferro, l’ aria e la luce – permette a Ruhs di utilizzare con maestria qualsiasi tecnica per
adattarla al proprio processo creativo.
L’approccio di Kris Ruhs fa sì che le idee circolino libere e si rasformano senza sforzo apparente, quasi per gioco, in una riflessione costante sulla natura e sullo spazio.
Disegni, progetti, materiali di recupero, modelli e prototipi ostruiscono passo dopo passo il suo fare: «non parto mai dai disegni» dice Ruhs. «gli oggetti si formano mentre lavoro».

Dall’ 11 aprile la Galleria Carla Sozzani di Milano hanging Garden la nuova installazione ambientale di Kris Ruhs.
Artista, scultore e designer, Kris Ruhs nasce nel 1952 a New York da una famiglia di origine tedesca e studia alla School of Visual Arts. Dal 1996 ad oggi vive fra l’ Italia, la Francia e il Marocco. Dal 1980, partecipa a mostre personali e collettive presso importanti gallerie americane, dalla Richard Green Gallery di Los Angeles (1988), alla Wapping Idraulic Station di Londra (2012), alle mostre personali alla Galleria Carla
Sozzani, ultima New Series (2015).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...